Forum Racing Team - Sito ufficiale della 1^ squadra web in Italia di Mountain Bike, Bici da Corsa, BMX, Enduro, Freeride, DH e Cross Country

SuperEnduro Pro – Sestri Levante (GE) - 5 Aprile 2014

SuperEnduro_Pro_SestriLevante

Prima prova del circuito SuperEnduro Pro nella splendida località marittima di Sestri Levante (GE), su un percorso reso insidioso dalla pioggia di venerdi. Due giorni di gara, sabato 5 e domenica 6 aprile, due prove speciali il sabato e cinque la domenica.
Forum Racing Team al via con due atleti: Massimo Serri nella categoria SE8, Piero Carlo Colombo nella SE4.
Buon prova di Massimo “Maxxo” Serri, un po’ pasticcione nelle due PS di sabato ma autore di una gara domenicale da incorniciare, che gli ha permesso di recuperare parecchie posizioni in classifica.
Ecco il suo resoconto.


Massimo Serri allo start della gara

Archiviata anche la prima PRO del Superenduro, sabato 5 e domenica 6 a Sestri Levante (GE).
Prova dura, fisica e tecnica, anche se divisa su 2 giornate, veramente provante.
Arrivo nella notte tra giovedì e venerdì, mi piazzo nella zona camper e spero che il tempo regga.
Nella mattinata di venerdì infatti, grazie al vento, solo qualche piccolo spruzzo di pioggia mi accompagna nelle 2 risalite (pedalate!!) per provare la PS1, “U Turiun”, nuova e pedalatissima ma anche divertente.
Dopo qualche chiacchiera con gli amici del Gravity Team ritorno al camper per mangiare qualcosina, accompagnato dalla pioggia che cadrà incessante fino a sera.
Nel primo pomeriggio, stufo di starmene da solo, riprendo la bici e sotto la pioggia pedalo fino alla partenza delle PS della domenica. Decido quindi di provare la temibile Cà Gianca, se domenica (come tutti speriamo!) sarà asciutta meglio averla testata con la pioggia.
L’insidiosa partenza, grazie agli alberi e anche che è stata chiusa fino a qualche giorno prima, si rivela abbordabile, una volta passato il toboga iniziale inizia il tormento. Rocce bagnate e fango mi fan ben pensare di affrontare i passaggi più ostici a piedi, così da permettermi di vedere con calma eventuali “tagli” sui mortali tornanti centrali, per poi lasciarmi andare nel tratto finale.
Fortunatamente alla fine della speciale, nei pressi del cimitero, trovo un rubinetto e alcune brocche, così da poter lavare la bici, mascherata di fango
Mentre rientro dalla spesa mi chiama Piero (Spirit in the sky) e ci troviamo quindi dal camper. Nonostante abbia lavorato l’intera giornata, fatto il viaggio, si cambia, monta la bici e armato di faretto e 2 mie dritte, si dirige a provare PS1…….alle 18.30
Mentre finisco di cenare Piero ritorna e dopo lavaggio bici e pilota lo accompagno a Sestri per cenare.

SuperEnduro_Pro_SestriLevante_parco_chiuso
La zona del Parco Chiuso, ispirata dall’Enduro motociclistico

Sabato mattina non siamo baciati dal sole ma nemmeno piove, va benissimo. Mi avvio a ritirare il numero e verificare orari di partenza e zona assistenza/parco chiuso, la novità di quest’anno. Nel frattempo arriva anche l’amico Effe (Gravity Team Lapierre) che mi farà compagnia in questi giorni.
Mentre ultimiamo i preparativi e ci accingiamo a portare in zona assistenza il necessario, arriva Piero, è andato a provare di nuovo PS1 e ha strappato il filo del cambio!!
Non avendone uno di ricambio lo indirizzo all’assistenza Sram, dove in un batter d’occhio lo sostituiscono……gratis!!


Massimo Serri e i compagni di gara sulla linea di partenza

Alle 14.13 parto, avendo un numero relativamente basso, 114, in compagnia del gruppo di toscani del Bike Beat (@sorm ) e con calma arriviamo con il giusto anticipo alla partenza di PS1.
5.4.3.2.1.via!
Il primo tratto è tutto pedalato con vari rilanci, spingo ma cerco di non dare tutto, devo restare lucido, infatti arrivo alla svolta secca a dx del primo tratto in discesa fresco. Lo affronto deciso, non faccio errori, fila via bene.
Ora mi attende il tratto centrale, dove bisogna menare da matti, mi alzo sui pedali, ho il cuore in gola, dopo le prime salitelle non ce la faccio più, mi siedo e vado di conserva. Arrivo alla deviazione che precede il rettilineo che porta al toboga finale, spingo di nuovo a tutta ma la spia della riserva è luminosissima, infatti sento da dietro @Carra, il 115, che arriva come un treno, mi faccio di lato, passa e mi dico: ora lo seguo e copie le linee!
Seee, sono veramente finito, sbaglio tutte le curve, è un continuo bloccare e rilanciare solo nel finale un moto d’orgoglio mi permette di “zompare” letteralmente dal roccione finale al tappeto d’arrivo…..un disastro!
Poco male, riparto subito in direzione Sestri dove ci attende PS2, il classico Prologo cittadino.
Parto deciso ma attento, è tutto ciottolato e viscido, non voglio stamparmi su qualche muro. All’ingresso della spiaggetta sbaglio completamente traiettoria, quasi mi pianto, uscire è un’impresa, resto così largo che tocco la fettuccia e quasi mi appoggio ad un gruppo di persone
Sx, dx, pomapata…..è finita!
Fortunatamente né io né Effe abbiamo avuto noie con i mezzi, quindi una pulita, oliata alla catena controllo ai serraggi e via, bici in parco chiuso.
So bene che non erano adatte a me queste PS, troppo pedalate ma quando domenica mattina vedo la classifica……mi scende la catena….289°!
Poi arriva lo….stimolo, mi si avvicina @sorm e mi fa: dai devi recuperarmi solo 8″
Si ma oggi……..è un altro giorno!
Saliamo, le gambe girano, mi sento bene, ripasso a mente i passaggi più ostici di Cà Gianca, l’incubo, e allo stesso tempo provo a caricarmi.
Mi preparo a partire, sono deciso, via, affronto lo zig zag iniziale con calma, respiro, alla curva resto basso, devo evitare le radici in contropendenza, pedalo bene, arrivo alla curva a gomito che immette nel toboga, testa bassa e manetta, non tocco il freno davanti e…..spingo, spingo, spingo!!
Arrivo sulle rocce, tutti dicevano che erano bagnate, dovevate vedere venerdì, per me hanno un grip eccezionale, spingo da matti, merda se son gasato. Arrivo ai tornanti, le mie bestie nere…un incanto, via deciso, tutto sull’anteriore, nessuna sbavatura, ne esco indenne, adesso stacca il cervello e vaiiiiii! in prossimità dell’arrivo raggiungo un concorrente, non si passa allora lo incito, si alza sui pedali e finiamo.
Non mi fermo, abbiamo poco tempo per arrivare a PS4, Mimosa, risalgo immediatamente ma con un sorriso spaziale, ho fatto, per i miei standard, una PS meravigliosa e mi son pure divertito….su Cà Gianca!!
Pedalo bene, cerco di salire agile e spingo nelle salitelle dello sterrato.
Passo al ristoro, mi preparo, concentrato, pronti via, sono dentro a Mimosa.
Il primo, lungo tratto pedalato l’affronto benissimo, mi sento in formissima, arrivo allo strappo e intravedo il concorrente davanti a me….di già??
Alzo la sella, metto il rapporto più agile ma salgo sui pedali, ecco IL TOBOGA, giù la sella e gas aperto. Taglio tutte le curve possibili, sfrutto tutti gli appoggi possibili e soprattutto, tutti i jolly a mia disposizione esco dalla curva finale come una palla di cannone, arrivo al salto e sono addosso al 113!!!
Facciamo la parte “nuova” insieme, inutile e pericoloso tentare di passare, poi appena possibile mi da strada, a quel punto mi esce ancor più energia, che però mi porta ad esagerare. Prendo un doppio ad una velocità supersonica, atterro male e m’infilo in un cespuglio, fortunatamente resto in piedi, strappo fuori la bici e via, a tutta.
Mi sento meravigliosamente, intravedo un altro concorrente, mi alzi sui pedali e lo passo, mi butto a tutta nel tratto finale, azzecco tutte le linee giuste, arrivo nelle curve finali, un altro davanti a me, a questo punto non posso chiedere strada (soprattutto, non ne ho il fiato per farlo) mi butto dentro e lo passo, mollo tutto….è finita!!!
Arrivo al CO, mi riposo ma non riesco a non guardare le classifiche, dai solo PS3…… @sorm, scusa ma quei 58″ che ti ho rifilato……te li dovevo
Si riparte, ci aspetta l’ultima risalita per la PS 5….S.Anna!
Ora la fatica si fa sentire ma c’è tempo, spingo anche sui tratti duri in asfalto ma arrivo con 10′ abbondanti in anticipo.


Massimo Serri ripreso in un passaggio molto spettacolare

Parto per la PS finale, mi sento bene, pedalo rotondo, non faccio errori e arrivo al rettilineo che porta alla parte discesistica dove passo il 113.
Stacco tutto e giù, gassss, ne passo altri 2, sto bene, sento l’incitamento della gente, mi gaso, infatti arrivo in un tornante, provo a tagliare e m’inghippo….cazzo!!
Ecco i ponti romani, ci sarebbe da spingere ma qui le gambe mi salutano, sento dietro di me @Carra (115) ma non c’è spazio per farlo passare, allora tento di spingere. C’è uno slargo, Carra s’infila ma cè un salto, non posso né evitarlo, né spostarmi, ci tocchiamo in volo!
Carra va giù proprio in prossimità di un corrimano in ferro, mi fermo, mi si è gelato il sangue……. ma lui mi urla che è tutto ok, riparto e finiamo quasi insieme.
Fisicamente sta bene ma ha forcella e telaio belli segnati, mi dispiace da matti, non potevo non fare il salto, non sapevo dove andare…..scusa amico, davvero
E’ finita, sono riuscito a recuperare 61 posizioni, chiudo 228° (9° di cat.) conscio di aver probabilmente fatto la miglior gara della mia vita, più forte di così difficilmente posso andare, il livello è cmq altissimo, duriZZima star dietro a questi.
Bellissimo we, grande organizzazione, Sestri non delude mai.
Sono gasatissimo, ancora oggi rivedo i passaggi come li stessi facendo ora, è proprio vero…..invecchiando si torna bimbi

Massimo Serri (Maxxo)

Qui le classifiche.

Calendario

Settembre: 2019
L M M G V S D
« Feb    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  

Cerca nel sito

Iscritti al Forum Racing Team

(al 19.06.2019)

113

Abruzzo: 1 🙂 Campania: 2 😐 Emilia Romagna: 3 😉 Friuli: 1 🙂 Lazio: 4 😐 Liguria: 2 😉 Lombardia: 81 🙂 Piemonte: 5 😐 Puglia: 3 😉 Sicilia: 1 🙂 Toscana: 3 😐 Veneto: 6 😉 Svizzera: 1

Storico Iscrizioni
(anno 2018=124)(2017=116) (2016=124) (2015=109) (2014=113) (2013=114) (2012=90) (2011=78) (2010=53) (2009=72) (2008=47) (2007=77) (2006=79) (2005=75)

© 2005 – 2019 Forum Racing Team | Sito web realizzato da Luca Perlo